Consigli pratici per un buon equilibrio mente-corpo

Il sedano

Il sedano appartiene alla famiglia delle Ombrellifere, come la carota, il prezzemolo ed il finocchio. Fin da tempi remoti i semi del sedano erano molto usati in medicina, in particolare come diuretici.

Il sedano è molto ricco di sodio e di potassio (contenuti nel giusto rapporto 1 a 3). Quindi, ha notevoli proprietà rimineralizzanti ed è eccezionale per reintegrare gli elettroliti.

Contiene potassio, sodio, calcio, fosforo, magnesio e selenio, associati a buone dosi di vitamine C ed A.

Il sedano contiene delle sostanze, le cumarine, che sono utili nella prevenzione del cancro e stimolano l’attività di alcuni leucociti. Le cumarine tonificano anche il sistema vascolare, abbassano la pressione sanguigna e possono essere utili in caso di emicrania. Le cumarine abbassano anche i livelli di colesterolo.

Il sedano è indicato in caso di :

–         gotta e forme reumatiche;

–         ritenzione idrica (se consumato crudo ha un potentissimo effetto diuretico);

–         ha proprietà digestive e carminative;

–         coliche renali;

–         è un ottimo depurativo del sangue.

Era considerato un mezzo infallibile per conoscere il sesso del nascituro: «Se si mette in testa della donna incinta, senza che questa se ne accorga, una pianta di Sedano con la sua radice, se il primo nome che pronuncia è maschile, sarà un maschio, altrimenti una femmina».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: