Consigli pratici per un buon equilibrio mente-corpo

Il colesterolo

Di tutti i grassi il colesterolo è quello di cui si dicono le cose peggiori; è diventato un capro espiatorio a cui addossare l’origine di ogni nostro problema. Tutti sanno che il colesterolo è il responsabile dell’arteriosclerosi, degli infarti e dei disturbi della circolazione a causa del suo deposito nei vasi sanguigni, ma pochissimi sanno che il colesterolo è una sostanza indispensabile per il nostro organismo e, in particolare, per il cervello, ed è usato dalle ghiandole surrenali come base per fabbricare il cortisone e gli ormoni sessuali (sia maschili che femminili).

Il colesterolo è un costituente indispensabile (come il fosforo ed altri nutritivi) per le guaine mieliniche delle fibre nervose.

La sintesi del colesterolo si svolge a livello epatico (almeno due terzi del colesterolo presente nel nostro organismo è prodotta dal fegato); la sua eliminazione, invece, avviene con la bile, trasformato in acidi biliari e, poi, in sali biliari.

Il colesterolo non è pericoloso se non è associato ad altri fattori di rischio che sono i veri killer del cuore (fumo ed ipertensione in primis)!

Il colesterolo si deposita nei vasi sanguigni, ma soltanto sulle irritazioni e lesioni dei vasi, come uno “stucco”, in attesa della successiva definitiva riparazione del tessuto. Le lesioni sono causate, principalmente, da aspirina e salicilati (suoi derivati), “aspirinetta” e da altri prodotti corrosivi di sintesi chimica!

La formazione della placca inizia, infatti, con un processo infiammatorio sulla parete interna delle arterie (endotelio), che richiama i linfociti, che a loro volta fissano colesterolo, calcio ed altre sostanze e formano la placca.

Il colesterolo è fondamentale per il nostro organismo:

a)    interviene nella formazione e nella riparazione delle membrane cellulari;

b)    è il precursore della vitamina D, degli ormoni steroidei e degli ormoni sessuali (come androgeni, testosterone, estrogeni e progesterone);

c)     è contenuto nell’emoglobina;

d)    è il precursore degli sali biliari.

Il colesterolo non è libero nel sangue, ma è legato a particolari proteine formando strutture complesse dette lipoproteine; il colesterolo totale si divide in colesterolo VLDL (a bassissima intensità), LDL (a bassa intensità) e HDL (ad alta intensità). Le lipoproteine LDL liberano colesterolo sulla parete dei vasi; viceversa le lipoproteine HDL svolgono la funzione opposta, rimuovendo il colesterolo dalle arterie e riportandolo al fegato.

NB: il colesterolo (per esempio quello assunto dai cibi) è sempre lo stesso; che sia LDL o HDL dipende dal legame a lipoproteine diverse.

Le lipoproteine HDL sono composte in gran parte da lecitina, la cui azione detergente-emulsionante serve a scindere il colesterolo dai depositi per trasportarlo facilmente nel sangue per essere utilizzato.

Un valore di colesterolo totale nel sangue (colesterolemia) superiore alla norma non è di per sé preoccupante, soprattutto se non esistono altri fattori di rischio cardiovascolare. Ciò che conta è l’indice di rischio cardiovascolare, cioè il rapporto fra colesterolo totale e colesterolo buono HDL.

NB: Il meccanismo LDL-HDL è utilizzato dal nostro organismo per assicurare che le arterie restino pulite! Le lipoproteine LDL distribuiscono colesterolo alle cellule (ruolo di fondamentale importanza); durante tale funzione può accadere che parte del colesterolo LDL si depositi sulle pareti interne delle arterie formando le placche; ecco allora che subentrano le lipoproteine HDL che rimuovono l’eccesso di colesterolo dalla parete delle arterie e lo riportano al fegato. Un meccanismo perfetto!

Nella valutazione del rischio cardiovascolare contano altri fattori di rischio come il fumo, l’ipertensione, il sovrappeso, la sedentarietà e, soprattutto, l’alimentazione!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: